Secca del Papa 1 (immersione tecnica)

Un percorso non particolarmente profondo, si arriva al massimo a -48mt per poi risalire abbastanza velocemente su una quota attorno ai 40mt e terminare l’immersione sull’ormeggio attrezzato dall’ AMP; tuttavia, per chi conosce gli itinerari “tradizionali” e cioè ricreativi con i quali si visita normalmente questa secca, è una maniera del tutto diversa di osservare il profilo del basamento del sito, con il coralligeno che forma interessanti stratificazioni, e il granito che cela tra le sue spaccature le grandi cernie, diversamente inarrivabili.

Da quella quota, nel blu, si osservano facilmente i dentici in caccia, le corvine, i barracuda, le ricciole verso la fine di settembre, e tutta la vita animale che ha reso famosa questa immersione.